Az. Agricola Barberani - Baschi, Orvieto (Umbria)
Az. Agricola Barberani - Baschi, Orvieto (Umbria)

Barberani Family
Barberani Family

Questa è la storia di un vino prezioso. Nasce nelle vigne sui verdi declivi dell’Umbria, piegati alle spire del vento e accarezzati dalle acque del Lago di Corbara. Un nettare unico e inebriante, nato dalla passione di Luigi e Giovanna Barberani. È dal lontano 1961, infatti, che la famiglia Barberani rinnova con mani sapienti l’antico rito della vendemmia, trasformando l’uva in una sinfonia di aromi e sapori nel totale rispetto del territorio e della tradizione. Una passione che affonda le sue radici nel passato e che attraverso l’amore e la devozione tramandati di generazione in generazione, traccia il futuro dell’agricoltura Umbra, in un viaggio senza tempo.

Dal cielo alla terra. Dalla nebbia più lieve, al più intenso soffio di vento. Dal più piccolo ciottolo del fiume Tevere, all’acqua che si raccoglie nel grande Lago di Corbara. Tutti gli elementi naturali presenti in questo paesaggio emozionante, morbido e sensuale, disegnato da ripide colline, raccontano la poesia dei luoghi e rendono il terroir dei vigneti Barberani unico. I terreni di origine marina, argillosi e calcarei, sono composti da marne ricche di fossili e conchiglie che risalgono al periodo eocenico. È dunque la loro natura che li rende altamente vocati a una viticoltura di qualità. Il ricco ecosistema che circonda il lago, linfa vitale di boschi e foreste, esalta nell’uva l’aroma, l’acidità, i leggeri sentori iodati e il carattere tipico del Mediterraneo.

Un carattere ricco di sfumature e affascinanti contrasti, ma deciso e forte, come la passione di questa famiglia. Barberani opera da sempre in assoluta sinergia con natura e territorio, in un equilibrio che esalta il Genius Loci, lo Spirito in cui gli antichi riconoscevano il carattere e la personalità di ogni luogo.

Ed è proprio quest’anima del Lago di Corbara che infonde al vino il sapore unico e generoso della terra madre e che offre al palato tutta l’anima e la complessità organolettica dell’Umbria.

Nelle mattine d’autunno una fitta nebbia avvolge le vigne dell’Orvieto Classico. Le uve, in questo particolare microclima, vengono gradualmente attaccate da una muffa particolare, la “Botrytis Cinerea” che, se si manifestano particolari condizioni atmosferiche si trasforma in “Muffa Nobile”. L’umidità mattutina in alternanza ad un clima pomeridiano mite e ventilato è la condizione sine qua non affinchè questa magia si manifesti. Tale Muffa si nutre, dall’esterno, del contenuto liquido del frutto dove attecchisce, disidrata l’acino, concentrandone gli zuccheri e l’acidità. 

E' grazie a questa muffa che si fa nobile  e insidia gli acini, concentrandone magicamente le doti migliori, che dona al vino inebriante la propria identità preziosa, rara e inconfondibile.


 

 

Lago di Corbara DOC Rosso "Polvento"

 

100% Sangiovese grosso

 

Massima espressione di una Doc estremamente vocata alla produzione di grandi vini rossi. Questo vigneto nasce, diversi anni or sono, dalla certezza delle elevate potenzialità delle terre. La tipologia di impianto della vigna è stata studiata con attenzione assoluta alla qualità del prodotto. L’inerbimento riduce naturalmente la produzione per ettaro, esaltando le caratteristiche organolettiche delle uve. Grande cura nel selezionare i migliori germogli. I mosti ottenuti sono ricchi e fruttati. La loro estrema concentrazione è naturale, senza forzature artificiali, nel totale rispetto delle caratteristiche organolettiche delle uve.

L'affinamento per 24 mesi in botti di rovere francese da 225 litri e altri 2 anni in bottiglia, dona al Polvento intensità, eleganza ed un’estrema longevità. Colore rosso rubino intenso. Profumo penetrante, persistente ed allo stesso tempo elegante e fruttato. Sapore: vellutato, avvolgente, di grande corpo e rotondità. È ideale l’abbinamento con le carni rosse alla griglia ed allo spiedo, con cacciagione e selvaggina. Ottimo con formaggi duri e stagionati.


 

 

Orvieto DOC Classico Superiore "Luigi e Giovanna"

 

Grechetto e Trebbiano Procanico

 

Nel 2011 si celebra il cinquantesimo anniversario dell’Azienda Agricola Barberani. La vita dell'azienda è da sempre incentrata su due figure cardine della famiglia, Luigi e Giovanna, così come la storia dei vini si concentra da sempre sulle loro rispettive passioni: il Grechetto e la “Muffa Nobile”. L’uva Grechetto rispecchia la più antica tradizione di queste terre e sa donare vini di grande struttura e complessità. La “Muffa Nobile” invece sa esaltare l’eleganza e l’aromaticità delle uve, in un voluttuoso gioco di poesia e sensazioni. Dall’unione di queste due appassionate visioni nasce “LUIGI E GIOVANNA”, il vino più rappresentativo di quest’Amore reciproco per il vino e la vita.

Fermentazione di 6 mesi in botti di rovere da 28hl e affinamento di 1 anno in bottiglia. Colore giallo paglierino intenso. Profumo fruttato, tropicale, elegante ed avvolgente. Sapore armoniosamente complesso e di grande piacevolezza. Ottimo abbinamento con primi piatti anche complessi, crostacei, pesce, fritture miste e carni bianche.


 

 

 

Orvieto DOC Classico Superiore Muffa Nobile "Calcaia"

 

Grechetto e Trebbiano Procanico

 

La “Botrytis Cinerea” esalta la complessità organolettica del vino, donandogli note aromatiche e gustative uniche ed inconfondibili. Per la raccolta, sono necessarie almeno cinque o sei vendemmie successive, ripetute in tempi diversi, distribuite tra ottobre e dicembre, al fine di raccogliere solo i frutti attecchiti dalla “Muffa Nobile” e lasciare di volta in volta quelli non ancora pronti sulla pianta. I mosti che si ottengono sono particolarmente densi, ricchi e profumati. La successiva fermentazione avviene in maniera lenta e costante per un periodo prolungato e si arresta naturalmente.

La prima annata prodotta è la 1986, ma in realtà la sperimentazione su questa così particolare Muffa nasce già alla fine degli anni ’70, grazie alla ricerca e la passione di Luigi Barberani.

Fermentazione in serbatoi di acciaio e affinamento in bottiglia. Colore giallo oro, al naso sprigiona un bouquet elegante ed avvolgente di mieli di acacia e sentori speziati e zafferano. Sapore untuoso e suadente, di armoniosa morbidezza, dolce e persistente. Si accompagna ad antipasti di fegato grasso, a formaggi erborinati, di capra o piccanti, a pasticceria secca. È grande vino da meditazione.