Azienda Agricola Ceuso - Calatafimi Segesta (Trapani) Sicilia
Azienda Agricola Ceuso - Calatafimi Segesta (Trapani) Sicilia

I fratelli Melia
I fratelli Melia

Viticoltori da generazioni, i fratelli Melia con il cognato Francesco Vallone, nei primi anni ’90 ossia gli anni della grande rivoluzione enologica siciliana decidono di realizzare un vecchio sogno: la produzione di un vino rosso siciliano di grande qualità. Nasce così il progetto Ceuso.

Tutto ha inizio nel garage di casa, che fa meritare l’appellativo di “garagistes” da una nota guida del settore, con una produzione iniziale di circa 6.000 bottiglie. Nel 1999 rilevano un antico baglio risalente al 1860, già cantina all’epoca, che ristrutturano riportandolo all’antico splendore ed introducendo al suo interno le più moderne e sofisticate tecnologie di cantina.

I numerosi riconoscimenti internazionali ottenuti dai vini Ceuso sono motivo di orgoglio per l’azienda ed un ulteriore stimolo a fare sempre meglio per far conoscere la propria terra attraverso il vino.

Colline incontaminate, agricoltura pulita, già culla della civiltà Elima che ci ha lasciato il meraviglioso Tempio dorico di Segesta ( IV sec. A.C.), con lo spettacolare Teatro greco, in ottimo stato di conservazione ed ancora in uso.

L’azienda agricola Ceuso è ubicata nell’area nord occidentale della Sicilia, con i 50 ettari di proprietà a ridosso del famoso sito archeologico di Segesta, in un luogo che richiama alla mente lo splendore della Magna Grecia. In questi luoghi nascono i vini dell’azienda, prodotti artigianalmente con una raffinata e sapiente competenza che legge, con gli strumenti della più avanzata tecnologia, nella più antica arte di coltivazione dell’uva e della vinificazione.

Sin dall'inizio si punta alla valorizzazione del vitigno autoctono per eccellenza, il Nero d'Avola, come anche alla sperimentazione e allo studio dei migliori vitigni internazionali quali il Cabernet Sauvignon, il Merlot, il Petit Verdot. La ricerca della qualità è sempre stato il punto di partenza di tutto e, dopo più di 20 anni dall’ inizio del progetto, l’azienda Ceuso continua a investire sulla qualità dei suoi vini e a rispettare i cicli della natura e della vite. L’utilizzo di antiche vasche di cemento vetrificate per l’affinamento dei vini è un altro punto fermo della filosofia aziendale che permette di produrre vini non filtrati e quindi integri, con evidenti radici mediterranee e che sono espressione del territorio segestano. 


 

 

 

Ceuso - Sicilia IGT Rosso

 

 Nero d'Avola 50%, Cabernet Sauvignon 30%, Merlot 20%

 

Ceuso è il vino che porta il nome dell’azienda e trae origine dalla contrada dove sono ubicati i vigneti di proprietà. Nel dialetto locale “Ceuso” significa gelso, la pianta introdotta dagli Arabi intorno al IX secolo d. C. e delle cui foglie si nutrivano i bachi da seta. Un grande vino rosso, complesso ed elegante, che matura in barriques di rovere francese per 12 mesi ed in bottiglia ancora 12 mesi. Un vino che ha tutte le caratteristiche per una lunga capacità di invecchiamento che va dai 10 ai 25 anni. Colore rosso rubino compatto, al naso si presenta ricco e concentrato. Frutta matura,ribes, amarena sottospirito, una dolce vena speziata con lievi note di cuoio e cioccolato. In bocca è ampio, energico. I tannini imponenti ma ben integrati si fondono con una straordinaria freschezza e struttura alcolica. Si abbina a piatti a base di carni rosse e cacciagione,formaggi stagionati. 


 

 

 

Fastaia - Terre Siciliane IGP Rosso 

 

Cabernet Sauvignon 50%, Merlot 40%, Petit Verdot 10%

 

Il nome deriva dal vicino torrente che attraversa i vigneti aziendali. Il risultato è un vino in cui le diverse anime delle varietà d’oltralpe riescono a fondersi tra loro e a dar vita ad un blend concentrato e di grande equilibrio. Come tutti i vini rossi dell’azienda non subisce nessun intervento di filtrazione. 14 mesi in vasche di cemento vetrificate. Il Petit Verdot fa un passaggio di 12 mesi in barriques di rovere francese e 6 mesi in bottiglia. Ha una capacità di invecchiamento dai 6 agli 8 anni.

Colore rosso rubino violaceo, all’olfatto è nitido, scandito da note fruttate di mora, marasca e ribes. Aromi mentolati e speziati che si integrano con un finale di erbe aromatiche. In bocca è fine e composto. I tannini sono compatti ed eleganti, estrema morbidezza che lo rendono godibile sin da subito. Si abbina a carni a forno o grigliate, selvaggina, funghi porcini.