Az. Agricola InCarrozza - Misterbianco (Catania), Sicilia
Az. Agricola InCarrozza - Misterbianco (Catania), Sicilia
Pietro Pellegrino
Pietro Pellegrino

L'Azienda Vitivinicola Incarrozza nasce dalla passione per la propria Terra dei coniugi Giuseppe e Caterina Pellegrino. L'antica masseria ottocentesca ed il vigneto sorgono in un territorio che vanta un passato di tradizione enologica .

Situato ai piedi del vulcano Etna, su terreni sabbiosi, di origine alluvionale, si producono vini dalla spiccata personalità ed in grado di trasmettere emozioni tipiche di questa terra. 7 ettari e mezzo di vigneto scivolano verso il mare accarezzando la piana di Catania: la piana delle Arance! La splendida posizione che si affaccia sullo Jonio regala ai vigneti l’abbraccio quotidiano delle brezze marine.

Qui le escursioni termiche sono importanti: 10/15° ogni giorno. Questo processo stimola giornalmente gli acini che, si aprono alla luce ed al calore del giorno e si ritirano alle temperature della notte, come se andassero in palestra tutti i giorni.

Oggi i figli ed i nipoti con immutata passione per questa terra continuano l'attività enologica unendo alla tradizione la tecnologia perseguendo l'obiettivo di produrre vini dalla personalità emozionante. L'intera vinificazione, dalla raccolta a mano alla cantina, e' guidata dalla cura dei particolari e dall'attenzione alla qualità.


 

 

San Nicola - Terre Siciliane IGT Rosso

 

100% Syrah

 

Da alcuni filari del vigneto di Syrah, che all' Agronomo apparivano particolarmente generosi per la polpa soda e la pelle lucida e brillante, si è deciso di “regalarci” questa vinificazione in “purezza”. L’attenzione non è diversa, ma la particolare struttura del terreno e la felice posizione hanno generato un Vino con delle caratteristiche speciali. Il colore è rosso Rubino intenso, impenetrabile. Qualche delicata sfumatura granato ne dichiara il paziente affinamento, prima in botti di rovere francese di “lungo corso” e poi, la paziente, ma molto paziente, attesa in bottiglia. La bocca del bicchiere “alita” note di mirtilli, frutti di bosco, ribes, sfumature speziate, cacao, tabacco in un caleidoscopio di odori che passa per il cuoio ed il sottobosco e chiude con la liquirizia. Il sorso è imperiale, sontuoso, pieno, rotondo con tannini, presenti, ma di una grana fine che ne evidenziano la regale eleganza. Nella sua perfezione, si abbina a … si abbina a … è talmente tanto che si abbina anche solo a se stesso. Oltre a questo … carni rosse importanti, selvaggina, lo stinco e formaggi stagionati. Va servito in balloon ampi e panciuti per permettergli di estendere il complesso olfattivo.


 

 

Uve d'Agosto - Terre Siciliane IGT Rosso

 

Syrah, Alicante

 

Questo blend nasce per chi: “ …io con il pesce bevo solo rosso !!!” affermazione condivisibile a condizione che il nostro piatto di pesce sia … “Rosso” e non il pesciolino rosso che si vince al lunapark ma il pesce di un piatto strutturato come una zuppa, un caciucco o lo stocco. Il colore rubino riflette con il fascino di un prezioso gioiello da ammirare nella teca di una preziosa vetrina. L’ingresso al naso è l’ingresso in un negozio di frutta fresca: le prugne, le more, le ciliegie si alternano con una succulenza che stimola l’acquolina in bocca. L’assenza di “legni” permette al syrah un ingresso regale, rotondo, possente ed al contempo fresco, suadente, affascinante. Appena deglutito, la delicata nota amarognola dell’alicante, non disturba ma accarezza il palato ripulendo e lo prepara al boccone successivo. Servito a 13°, temperatura di servizio che “dichiariamo” in etichetta e l’ottimo accompagnamento per piatti di pesce “rossi”: Zuppe, Caciucco, Stocco. A 16° riprende la funzione di magnifico “Accompagnatore” di formaggi e succulente carni.


 

 

Uve d'Agosto - Terre Siciliane IGT Bianco

 

Grillo e Petit Manseng

 

 

Matrimonio insolito, tra il grillo ed il petit manseng, che nasce dalla terra d’origine del petit manseng: la Guascogna, terra di cappa e spada, di passione e di amori. Ed è proprio dal ricordo di un amore giovanile, una bellissima ragazza francese con il “nasino” all’insù, che il proprietario del fondo ha voluto donare al grillo, vitigno autoctono siciliano, il fascino ed il glamour di questo ricordo unendolo al petit manseng. Il colore giallo paglierino risplende anticipando la complessità dei profumi. La nota di Pesca bianca, la fresca nota erbacea ed il carattere “marino” del sito chiude con una sensuale nota salmastra. Il sorso di spiccata freschezza dichiara il carattere giovane ma con un nervo solido e robusto. Servito freddo (8/10°) diventa un raffinato aperitivo che si abbina perfettamente alle fritture dei pescatori dei nostri mari ed accompagna le gustose verdure panate e fritte che stimoleranno il nostro palato. Qualche grado in più, ci permette di coglierne l’equilibrio nell’accompagnare primi piatti di pesce o saporite grigliate.